logo scritta tdr 2018

ARRIVEDERCI UMBRIA. ORA SI VA’ IN BASILICATA

Con le rappresentative del Lazio (Juniores), Piemonte Valle d’Aosta (Femminile), Lazio (Allievi) ed Emilia Romagna (Giovanissimi) che festeggiavano la conquista del prestigioso Trofeo messo in palio dalla LND si è chiuso ufficialmente l’edizione 2018 del Torneo delle Regioni.


 

Una manifestazione per il team veneto non certamente ricco di quelle soddisfazioni come da più parti ci si aspettava.

Le due ammiraglie della Divisione, la compagine maschile e quella femminile, hanno mancato le previsioni.

JUNIORESIl team maschile guidato da Simone Zanella, dopo aver dominato a punteggio pieno il girone di qualificazione, ha chiuso la sua avventura ai quarti di finale per mano di un Piemonte non certamente irresistibile. Dopo 5 edizioni coronate consecutivamente da due secondi posti e tre titolo tricolori, il Veneto da due anni non riesce più ad inserirsi nell’elite nazionale, nella passata edizione perdendo un’imbattibilità che durara da tre anni e quest’anno fermandosi ai piedi delle fasi finali.


 

femminile venetoDopo la bella prestazione della scorsa annata, culminata con la conquista del Trofeo, la rappresentativa Femminile di mister Robson non ha saputo ripetersi uscendo addirittura nel girone di qualificazione.

 


 

Diverso il discorso invece per le formazioni giovanili dove purtroppo alcuni fattori esterni hanno inciso sul risultato finale.


allievi coreograficaGli Allievi, dopo la prima fase di qualificazione sono incappati in una “debilitazione intestinale” che ha influito in modo pesante sul proseguo del torneo con il match contro la Campania che è costata purtroppo l’eliminazione.


 

GIOVANISSIMI ---Ed ecco infine i Giovanissimi, campioni uscenti e da sempre l’arma in più delle rappresentative visti i loro trascorsi (quattro finali con due titoli tricolori).

Sono arrivati a suon di risultati sino all’ultimo ostacolo rappresentato dall’Emilia Romagna ( già sconfitta nel girone di qualificazione) spendendo invano gli ultimi spiccioli di energia per riportare in Veneto titolo e quel trofeo che sarebbe stato del tutto meritato.

 


Chiuso lo scenario su Umbria 2018 già si è aperto quello dell’Edizione TDR 2019.

Sarà un ritorno in Basilicata, espressamente nel materano, dove già si è giocato nel 2012.  Così ha deciso il Consiglio Direttivo della LND su richiesta del Comitato lucano. A quando la volontà del CR Veneto di organizzare in regione il TDR esclusivo del Futsal ?