veneto emilia ffinale giovanissimi

TDR 2018 NON E’ ARRIVATO LO SCUDETTO

premiazioni giovanissimi


E’ andata come nessuno si augurava  con l’Emilia Romagna al alzare al cielo il prestigioso Trofeo messo in palio dalla LND e con i ragazzi veneti a guardare con gli occhi lucidi quella coppa che andrà in bella mostra nella bacheca del comitato romagnolo.


 

Il trend di risultati d’avvicinamento alla finale era stato dei migliori, frutto di vittorie sin dalla prima giornata confortato da un bel gioco ricco di trame e di realizzazioni.


emilia veneto finale giovanissimi

Purtroppo la famosa ciliegina sulla torta non si è riusciti a porla quest’anno ma il plauso và comunque all’intera rosa anche e soprattutto per quanto visto nell’arco dei 40 minuti dove la palma di miglior giocatore in campo và al portiere dell’Emilia Romagna,  il chè stà pur a significare qualcosa.

La partita ha da subito preso una brutta piega per i coloro granata passati in svantaggio nei primissimi minuti per una disattenzione difensiva per esser incrementato sino al 3 a 0 con cui si andava tutti al riposo.


 

La rete di Todesco in avvio di ripresa sembrava aver riaperto i giochi di una rimonta che però non arrivava trovandosi spesso di fronte il portiere ospite che chiudeva ogni spiraglio.

La mossa di inserire Guerra come portiere di movimento non sortiva risultati positivi  con il gap di reti che invece aumentava sempre di più sino ad arrivare sul 6 a 1 a 120 secondi dal fischio finale.

A quel punto la mente dei giocatori in campo era già rivolta ai festeggiamenti e ai rimpianti con qualche leggerezza di troppo che portava il finale sul 7 a 3 grazie anche alle reti di Favero e ancora di Tedesco.


premiazione veneto emilia giovanissimi


Per una rappresentativa che sino ad oggi aveva subito complessivamente 9 reti, le 7 subite oggi sono una esagerazione.

Si chiude così anche per i Giovanissimi l’avventura del Torneo delle Regioni edizione 2018. Un secondo posto. Un plauso meritato.