veneto emilia - allievi ,.à

TDR . QUARTI AMARI PER IL VENETO

E’ iniziata la fase  del “mors tua vita mea” con i Quarti di Finale a scontro diretti, gare che non ammettono replica, che ti azzerano mesi e mesi di lavoro.


La giornata era attesa con ansia nel team delle rappresentative ancora presenti in Umbria non solo per l’importanza dei rispettivi inconti e per la capacità degli avversari, quanto soprattutto per verificare le condizione fisiche degli atleti incorsi nella nottata tra martedi e mercoledi in problemi di natura intestinale. E gli effetti si sono fatti sentire nel fisico di molti giocatori.


Primi a scendere in campo sono stati i Giovanissimi del duo Marini/Rozzato contro i padroni di casa dell’Umbria, una rappresentativa che disputava il primo incontro della sua categoria, in condizioni atletiche migliori e che alla fine, pur sconfitta, ha dimostrato di possedere un’ottimo organico.

Dopo aver giocato i primi tre incontri di qualificazione in campi della lunghezza di 28 metri oggi la partita si è disputata in un impianto di 40 metri. C’è voluto un pò di tempo per “tarare” le nuove dimensioni. Chiusa in vantaggio la prima frazione sul parziale di 1 a 0 grazie alla rete messa a segno da Virago, nella metà della seconda frazione il Veneto si portava in rapida successione sul 4 a 0 con reti di Bortolini e doppietta di Murador.  Un leggero calo di tensione accompagnato anche da una certa stanchezza fisica ha permesso agli umbri di andar a segno ma di non impensierire oltre la compagine veneta.

Screenshot-2018-4-26 (1) Lega Nazionale Dilettanti - Home

Domani ad attenderli in semnifinale ci sarà la Campania oggi vittorioso sull’Abruzzo .

 


 

 

Le note dolenti arrivano purtroppo dagli incontri pomeridiani con in campo Allievi e Juniores.

Gli Allievi del CT Calmonte, numericamente i più debilitati, se la dovevano vedere con la Campania desiderosa di vendicare l’eliminazione dal Torneo subita nella passata edizione. Sotto di due reti già nel primo tempo l’opportunità di rientrare in partita si è presentata dopo 35 secondi della ripresa con un calcio di rigore che D’Erme si è fatto parare . L’mmediata azione di contropiede campano portava a tre le reti di distacco. Sul parziale di 4 a 0, e 17 minuti ancora da giovcare, mister Calmonte disponeva i suoi con il portiere di movimento. Mossa che è servita a ridurre il gap (a segno Colledan e doppietta di Massarotto) ma non a colmare il divorio numerico.

Screenshot-2018-4-26 (1) Lega Nazionale Dilettanti - Home

Era un incontro da giocarsi alla pari. Non lo è stato per una serie di motivi. Rimane il rammarico perchè fisicamente i ragazzi hanno profuso quelle forze di cui disponevano.


 

Della serie  ” le cattive notizie non arrivano mai da sole” ecco  il responso dell’incontro del Pellini di Perigia con gli juniores del Veneto opposti ai coetanei del Piemonte Valle d’Aosta.

Screenshot-2018-4-26 (1) Lega Nazionale Dilettanti - Home

I piemontesi si sono qualificati per i Quarti grazie al maggior numero di reti segnate che li ha visti sopravanzare nella classifica avulsa la Basilicata. Oggi pomeriggio il loro attacco , almeno in termini di segnature, ha fatto la differenza. Il tabellone al termine di 40 minuti  indicava un 7 a 2 che purtroppo rimanda i sogni di primato del Veneto del C.T. Zanella.